ISCRIVITI

Maria Grazia Floris
24/05/2011

Giustizia: riforma medicina, sì dalla Conferenza Stato-Regioni

La Conferenza Stato-Regioni ha approvato il passaggio dal Ministero della Giustizia al Servizio Sanitario Nazionale della medicina penitenziaria. “L’obiettivo è stato raggiunto con un lavoro impegnativo – il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani – che ha visto come protagonisti i ministeri della Giustizia, della Sanità e le Regioni”.
È vicina anche l’intesa tra Stato e Regioni sul decreto per la revisione dei livelli essenziali di assistenza (Lea). L’accordo raggiunto oggi tra il Governo e le Regioni è “condizionato” all’accoglimento, da parte del ministero dell’Economia, degli emendamenti presentati dalle Regioni. Lo hanno annunciato, al termine della Conferenza Stato-Regioni, il ministro della Salute, Livia Turco, e il presidente Errani. “Abbiamo dato l’intesa sui Lea – ha spiegato Errani -. È un lavoro che va avanti da due anni. Abbiamo posto alcuni emendamenti sul nomenclatore protesico e della specialistica: ci sarà quindi un altro passaggio in Conferenza per l’intesa sulle tariffe”. Nella prossima conferenza, il 26 marzo, è attesa dunque la formalizzazione dell’intesa.

Asca, 21 marzo 2008

Maria Grazia Floris
Author: Maria Grazia Floris

Medico chirurgo

Diventa socio per accedere a eventi e contenuti riservati