viterbomarketing

L’epatite C nei tossicodipendenti – sfide e soluzioni in Liguria

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 11/12/2019
Tutto il giorno

Luogo
Starhotels President

Categorie No Categorie


L’epatite C cronica non è un problema del passato: nonostante gli straordinari successi della terapia anti-HCV degli ultimi anni, infatti, esiste ancora un vasto sommerso di persone ignare della propria diagnosi e di persone che, pur consapevoli di essere affette dall’epatite C, non riescono ad accedere alle cure.

A questi gruppi appartengono a popolazioni dove il rischio di trasmissione dell’infezione da HCV è elevato, come i tossicodipendenti. Trattare l’epatite C in questa popolazione speciale non è solo utile per il singolo paziente, ma riveste una notevole importanza anche sul versante della sanità pubblica. Il trattamento sistematico dell’epatite C nei tossicodipendenti può ridurre in maniera molto significativa la circolazione di virus nella popolazione generale e ridurre il rischio di nuove infezioni.

È proprio per situazioni come queste che è stato coniato lo slogan “Treatment as Prevention”. Purtroppo, esistono numerose difficoltà nell’affrontare diagnosi e terapia dell’epatite C in questa popolazione specifica.

Per affrontare la sfida del trattamento sistematico dell’epatite C nei tossicodipendenti occorre la collaborazione di tutte le figure che a vario titolo interagiscono con loro nel percorso dalla diagnosi alla cura.

Con questo spirito una platea di 40 persone, tra operatori dei servizi per le tossicodipendenze e quelli dei centri prescrittori, si incontreranno per analizzare gli ostacoli da superare e studiare insieme modalità innovative di presa in carico multidisciplinare dei tossicodipendenti affetti da epatite C cronica.

Scarica la locandina

Scarica il programma

Prenotazioni

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Allegati

Diventa socio per accedere a eventi e contenuti riservati