"LA SALUTE NON CONOSCE CONFINI"

Rassegna stampa

Large_logo3

 


Campagna d’Informazione e Sensibilizzazione su HIV e altre patologie virali croniche negli Istituti Penitenziari.
Informare i detenuti sulle malattie infettive per consentire loro di farsi curare, e stimare il 'sommerso' di queste patologie nelle carceri italiane.
A questo punta la campagna di informazione sulle patologie virali croniche che prende il via oggi all'interno di 19 istituti penitenziari italiani distribuiti in 11 regioni.
L'iniziativa 'La salute non conosce confini', presentata oggi pomeriggio nel carcere romano di Regina Coeli, è promossa dalla Società italiana di malattie infettive e tropicali (Smit), dalla Società italiana di medicina e sanità penitenziaria (Simspe), dal Network persone sieropositive (Nps) Italia onlus, dall'Associazione donne in rete onlus ed è patrocinata dai ministeri della Giustizia e della Salute. In ciascun carcere, per alcune settimane, sarà distribuito materiale informativo in italiano, arabo, rumeno, francese, inglese e spagnolo, per incentivare i detenuti a sottoporsi al test per l'Hiv e le epatiti.

SIMSPeonlus

16/11/2011

L'accesso ai commenti è abilitato unicamente per i soci.
Iscriviti per avere accesso completo alle funzionalità del sito, oppure effettua il .

Commenti all'articolo